عربي - English - Deutsch - Française - Português - Español - - русский

parla con noi !

Se volete fare qualsiasi domanda sull'Islam...

 come si può convertire all'Islam?

Conoscere i passi di convertirsi all'Islam 

Perché proibì il Messaggero di Allah (pace e benedizione su di lui), la tenuta dei cani in casa ?

Ogni giorno la scienza scopre e sostiene la veridicità del Profeta di misericordia(pace e benedizione su di lui).

In questa scritura abbiamo una nuova scoperta scientifica.Sempre gli insegnamenti del Profeta, la pace sia su di lui, troviamo benefici, protezione e sicurezza per noi, il fatto che egli è misericordioso verso di noi: "Allah l’Onnipotente dice:

« Ora vi è giunto un Messaggero scelto tra voi; gli è gravosa la pena che soffrite, brama il vostro bene, è dolce e misericordioso verso i credenti.. » [Corano9 : 128].

Narrò Salim, da suo padre: « Gabriele aveva dato appuntamento al Profeta - Allah lo benedica e gli dia eterna salute - e poi non era venuto. 
Il Profeta - Allah lo benedica e gli dia eterna salute - se ne affliggeva; poi uscì, lo incontrò e si lamentò con lui. Gabriele rispose: 
Noi non entriamo nelle case dove c'è un'immagine o un cane. »

Da Ibn 'Umar che Allah sia soddisfatto del padre e del figlio l'Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui) disse:

«chi possiede un cane che non sia da caccia o da pastore diminuisce ogni giorni due qirat della sua ricompensa».Al Bukhari e Muslim concordano

l'Inviato di Allah (pace e benedizioni su di lui) Vuole il bene per noi, ci vuole la piena salute, per questo motivo ha proibito l'entrata dei cani nelle case,e considera i cani animali impuri e metterli in guardia.

Gli scienziati hanno scoperto molte cose sui cani, e questo è l'ultimo che la scienza ha raggiunto.

In uno studio contemporaneo, che hanno fatto gli scienziati dell'Università di Monaco di Baviera, ha chiarito che allevare  cani in casa aumenta le possibilità di collisione con il cancro al seno.

Lo studio ha trovato che l'80% delle donne che sono stati colpiti da tumore della mammella,erano tra quelli che tenevano i cani nelle loro case e sono stati continuamente sfregamento e contatto con loro.

Questo avviene perché l'esistenza della grande somiglianza tra il tumore al seno per i cani e gli esseri umani

Mentre hanno trovato che gli individui che tengono i gatti, non sono stati colpiti da questo tipo di cancro! Hanno trovato un virus che colpisce l'uomo e cani insieme e può essere facilmente trasportato dai cani al l'uomo e il virus ha un ruolo fondamentale a colpire con il cancro sopra menzionato.


Essi hanno inoltre osservato che le donne nei paesi occidentali sono più esposti alla collisione di cancro al seno rispetto alle donne negli Stati orientali.

Quando si hanno esplorato la differenza fondamentale tra questi due gruppi hanno trovato che le donne in Occidente tengono molto ad allevare cani nelle loro case, mentre in Oriente raramente puoi trovare una donna che tiene un cane in casa.


In un altro studio, gli scienziati hanno notato che i cani seguono i virus responsabili per la soppressione del carcinoma della mammella, virus chiamato MMTV (virus del tumore mammario Mouse) e durante l'attrito con il cane questi virus vengono facilmente trasporti al l'uomo.

Perquesto, i danni derivanti dalla frizione con i cani è molto grande. Gli scienziati hanno scoperto molte cose della bava di cane, sangue e capelli.

Tutti questi sono considerati la causa per i microbi e virus. Mentre i gatti non portano questi virus!

Dato da questo fatto, Caro lettore essere in grado di capire il motivo per vietare i cani in materia di istruzione a casa.

possiamo capire il perchè,il Messaggero di Allah (pace e benedizione su di lui) ce lo proibì, Ma il ruolo dei cani è fare da guardia all'aperto fuori da casa.

per di più, il Messaggero di Allah (pace e benedizioni su di lui) ordinava ai suoi compagni, se un cane lecca il piato di qualcuno, lo deve ripulire sette volte, la prima volta con la polvere della terra è l’altre volte con l'aqua.

Tradoto da Abdurrahman Albany.

la fonte:

FORUM-ISLAMICO