عربي - English - Deutsch - Française - Português - Español - - русский

Live Chat

Se volete fare qualsiasi domanda sull'Islam...

 come convertire all'Islam?

  Conoscere i passi di convertire all'Islam

il digiuno e la salute

Digiunare è una vera fortuna

Il profeta muhammad (pace e benedizione su di lui) ha detto:  “il digiuno vi protegge dall’inferno, come lo scudo nel combattimento”. (lo ha trasmesso ahmed)

E dice il profeta (pace e benedizione su di lui) in altro posto :« il figlio di Adamo non ha mai riempito niente peggiore del suo stomaco, poco gli basta per permettergli di vivere, e deve dividerlo così: un terzo per il cibo, un terzo per le bevande e un terzo per il respiro. »

Trasmesso da Ahmad (4132) autentico da Al-Albani (al-sahih al-jami 5674) il Profeta (pace e benedizione su di lui) ha detto: ‘’il digiunatore sente la felicità due volte, una appena rompe il suo digiuno, l’altra quando incontra il suo Signore’’sahih Al-Bukhari

il Profeta (pace e benedizione su di lui) ha detto: ‘’Chi digiuna a Ramadan per la fede e la ricompensa, Allah gli perdona le sue colpe passate’’

nel Corano Allah l'Onnipotente dice :"O voi che credete, vi è prescritto il digiuno come era stato prescritto a coloro che vi hanno preceduto." [corano 2:183]

Il Dott. del Texas Herbert Shelton ha sperimentato il digiuno su se stesso e su altri, digiuno che noi musulmani seguiamo da secoli, e ha detto soddisfatto:

“La   sperimentazione   ha   dimostrato   che   la   sottoalimentazione,   al   contrario   della sovralimentazione,  tende a prolungare la vita e a sviluppare migliori condizioni di salute.

Altri esperimenti riguardanti il digiuno hanno dimostrato che esso non solo prolunga   la   durata   della   vita,   ma   dà   come   risultato   un   notevole   livello   di rigenerazione e rinvigorimento.

In un organismo  sottoalimentato  i tessuti  si consumano  in ordine inverso alla loro importanza.

Il   grasso   è   il   primo   tessuto   a   scomparire…   il   modo   di   comportarsi dell’organismo riguardo alle scorte di proteine, zuccheri, grassi, minerali e vitamine, di distribuirle, di utilizzarle e conservarle rivela una ingegnosità quasi sovraumana”.

Il digiuno di Shelton è un esperimento, non è un digiuno religioso.

Il musulmano, quando fa il digiuno, oltre a non toccare cibo non beve e continua a svolgere le attività lavorative normalmente traendo giovamento anche con il rapporto con gli altri.

Il   digiuno   di   Shelton   non   dura   un   mese   come   per   il   digiuno   del   Ramadan   per   il musulmano, ma 6/7 settimane e il paziente assume solo acqua, per non indebolirsi ed evita lunghe passeggiate.

Lunghi sono i periodi d’inattività a letto. Lo   sheikh   Abu   Bakr   Djaber   El   Djazairi   spiega   così   i   benefici   del   digiuno   del musulmano:

“Il corpo elimina gran parte dei grassi accumulati, i tessuti si rinnovano, le tossine vengono scaricate. Lo stomaco riposa, l’intestino si disintossica.

La mente gode immensamente del risparmio di energie ottenute eliminando i processi digestivi diurni.

L’attenzione è più viva, aumenta la lucidità e l’acutezza del pensiero, la memoria è pronta e sicura.

Ma certamente l’effetto migliore e più grande lo possiamo osservare sullo spirito”. Il profeta muhammad (pace e benedizione su di lui) ha detto:  “il digiuno vi protegge dall’inferno, come lo scudo nel combattimento”. (lo ha trasmesso ahmed)

Ecco perché il musulmano è felice quando fa il digiuno e triste quando finisce. Un giorno mi è capitato di assistere ad una situazione: era il giorno di Idu-l-fitr, la festa della   rottura   del   digiuno   del   mese   di   Ramadan.

Un   uomo   non   musulmano   in macchina   era   a   conoscenza   della   fine   del   digiuno   dei   musulmani   e   credendo   che finalmente fosse finito un periodo duro da dimenticare si rivolse ai musulmani che si stavano recando al luogo di preghiera, disse: “E’ finita finalmente, vero?”, un musulmano rispose: “Si purtroppo”.

Il profeta muhammad (pace e benedizione su di lui) ha detto: “una delle porte del paradiso si chiama ‘porta di rayan’ (porta del ristoro), vi passeranno solo quelli che hanno digiunato. Sarà chiesto: ‘dove sono quelli che digiunavano?’.

Allora si alzeranno ed entreranno. Nessun altro la oltrepasserà. Poi si richiuderà per sempre”. Digiunare è una vera fortuna.

La fonte :

Il Miracolo Scientifico

Di AbdEl Kawi M. Dello Russo