عربي - English - Deutsch - Française - Português - Español - - русский

circolazione del sangue e la produzione del latte

Il Corano è stato rivelato 600 anni prima che lo scienziato musulmano IbnNafees descrivesse la circolazione del sangue e 1.000 anni prima che William Harwey portasse questa conoscenza al mondo occidentale.

Approssimativamente tredici secoli prima si sapeva cosa accade negli intestini eaccertarsi che gli organisiano nutrititramite il processo di assorbimento digestivo, un versetto nel Coranoha descritto la fonte dei costituenti del latte, conformemente a queste nozioni.

Per capire il versetto Coranico riguardo i suoi concetti, è importante sapere che le reazioni chimiche si presentano negli intestini e che, da lì, lesostanze estratte da alimentopassano nella circolazione  sanguignaattraverso un sistema complesso; a volte attraverso il fegato, secondo la loro natura chimica.

L'anima le trasporta a tutti gli organi del corpo, fra queste  le ghiandole mammarie che producono latte.

In termini semplici, determinate sostanze dal contenuto degli intestini entranonei vasidella parete intestinale in se e queste sostanze sono trasportate tramite la circolazione sanguigna ai vari organi.

Questo concetto deve pienamente essere valutato se desideriamo capireil seguente versetto nel Corano: "E invero dai vostri greggi trarrete un insegnamento: vi dissetiamo con quello che è nei loro visceri, tra chimo e sangue: un latte puro, delizioso per chi lo beve ."[ Corano 16:66 ].

[ traduzione di questo versetto Coranico proviene dal libro "La Bibbia, ilCorano e la Scienza" delDott. Maurice Bucaille]

" Invero, anche nel bestiame vi è argomento [di meditazione]: vi diamoda bere di ciò che è nel loro ventre e ne traete molti vantaggi; e di loro vi cibate. "[ Corano 23:21]

La descrizione Coranica della produzione del latte nei bestiami è in modo sconvolgente simile alla scoperta della fisiologia moderna.

La fonte :

Il Corano e la Scienza Moderna

Compatibile o incompatibile?

Dott. Zakir Naik