عربي - English - Deutsch - Française - Português - Español - - русский

1 - la sua nobiltà verso i nemici:

muhammad (pbsl), con i suoi nobili morali e gli insegnamenti del santo corano, non tradisse mai nessuno, anche se era il suo nemico. non ruppe mai un accordo con nessuno fino a quando il secondo partito fosse lui a romperlo. nelle sue battaglie, se era il vincitore, o il perdente, non torturò mai i feriti e i prigionieri di guerra, e non mutilò mai un loro cadavere, e vietava di fare altrettanto ai suoi soldati, qualunque sia il motivo.

muhammad (pbsl) ed i suoi compagni hanno dato all'umanità esempi eccezionali di nobili costumi durante la guerra.

2 - la sua nobiltà nei confronti delle donne:
ecco un meraviglioso esempio che cattura il cuore e la mente.
in una delle decisive battaglie condotte da muhammad (pbsl), uno dei suoi collaboratori militari, suo cugino, ali ibn-abi-taleb, vide un soldato nemico velato spostarsi tra i cadaveri dei feriti e dei morti dell'esercito dei musulmani, questi iniziò a mutilare i cadaveri in un modo orribile, arrivando a mutilare addirittura il corpo di hamza, zio di muhammad (pbsl). ali rimase terrorizzato e decise di vendicarsi di questo soldato, uccidendolo, subito gli andò contro come una freccia, ma a sua sorpresa, quando alzò la spada per ucciderlo, scoperse che questo soldato non fu che una donna travestita da un uomo.    

notate la mirabile scena ed i grandi principi dei soldati di muhammad (pbsl). sul punto di alzando la spada per uccidere la donna, i nobili principi assimilati alla scuola di muhammad (pbsl) vinse la sua voglia di vendetta, quindi, abbassò la spada, represse la sua rabbia e lasciò la donna, nonostante i suoi cattivi atti contro i suoi amici.

che tipo di morale è questo? e che nobili principi? che grandezza? che rispetto e misericordia per le donne, anche se sia una nemica? questa è la grandezza del profeta muhammad (pbsl) e dei suoi seguaci, e la grandezza dell'islam che ha insegnato loro questi principi.


3 - la sua nobiltà verso i prigionieri di guerra

nonostante gli accordi ed i trattati internazionali dei diritti dell’uomo, il prigioniero di guerra subisce ancora la violenza delle torture fisiche e psicologiche in una palese violazione di questi diritti.

tuttavia, più di quattordici secoli fa, il messaggero muhammad (pbsl) emanò nuove leggi per tutto il mondo di come trattare un prigioniero di guerra che se l'umanità avesse applicato, avrebbe trovato una via d'uscita dalla crisi dei prigionieri in questo mondo confuso. questa crisi è ancora scioccante per tutti coloro che possiedono una coscienza di vita e dei nobili morali. questo perché il profeta muhammad (pbsl) aveva impedito la violazione dei diritti dell’uomo nella maniera più assoluta, qualunque sia la giustificazione.

quindi non è accettabile né torturare i prigionieri fisicamente o psicologicamente, né maledirli, neppure impedire loro di mangiare o bere.

anzi, muhammad (pbsl) ed i suoi compagni dettero la priorità ai prigionieri nel vitto. giudicate voi ora questi grandi comportamenti dei compagni del profeta muhammad (pbsl) verso i prigionieri!

questa scena è stata descritta e lodata in un versetto coranico: "[loro] che, nonostante il loro bisogno, nutrono il povero, l'orfano e il prigioniero." (sura lxxvi, versetto 8).
in altre parole, muhammad (pbsl) e i suoi seguaci danno la priorità agli orfani, ai poveri e ai prigionieri di guerra, nonostante il loro bisogno di esso!

infatti, i prigionieri del giorno d'oggi hanno bisogno di vivere nel mondo del profeta muhammad (pbsl) per curare le loro ferite e le loro lacrime e per essere trattarti con misericordia e umanità e recuperare i loro diritti e la loro umanità strappata dalle armi di distruzione di massa e dalle losche guerre sotto illegittimi nomi.

in conclusione, diciamo, che muhammad (pbsl) deve essere fiero, per causa del grande sviluppo che lo vede come precursore nelle città di tutto il mondo contemporaneo nel campo dei diritti dell’uomo nella pratica e non solo sul piano della propaganda e degli slogan, proprio come hanno fatto e continuano a fare le nazioni contemporanee. e come no? e lui (pbsl) è il pioniere in tutti i campi della vita, non solo in termini di spot e banner; ma sfidando l’imparziale ricerca scientifica di trovare ma anche un solo caso nella sua vita, in cui sono stati violati i diritti dei prigionieri con torture, fisiche o psicologiche.

 

tartto da: rasoulallah.net