عربي - English - Deutsch - Française - Português - Español - - русский

Live Chat

Se volete fare qualsiasi domanda sull'Islam...

 come convertire all'Islam?

  Conoscere i passi di convertire all'Islam

Assalamu Alaikum “pace sia con voi”

vorrei raccontarvi la mia meravigliosa esperienza di ritorno all’Islam.Sono una donna italiana di 41 anni, mamma di 3 figli.

Negli ultimi anni la mia vita non è stata affatto facile: problemi familiari e di coppia, figli adolescenti con problematiche dell’età, una bimba piccola che richiedeva tutta l’attenzione perché ha vissuto in una atmosfera tutt’altro che armoniosa….. Insomma, c’è stato un periodo talmente duro che sentivo di non riuscire a sopportare. Risultato: mi stavo perdendo…..Ho sempre cercato Dio.

Non mi sono mai fermata, da dieci anni a questa parte. Ho ascoltato insegnamenti cristiani, buddisti, ho fatto parte di un gruppo per l’evoluzione spirituale dell’uomo….Ma ho sempre sentito un’implacabile  ansia interiore….come se il mio cuore mi dicesse: “no, non sono ancora soddisfatto", Poi  ho abbandonato tutto, veramente tutto….Ero vuota e confusa…e mi stavo perdendo.

Il mio shaytan mi diceva con voce suadente “Ma chi te lo fa fare? Guarda quanta gente mangia, beve, vive felice, si diverte…La vita è breve….Morirai prima di aver trovato qualcosa che ti soddisfi….. Mi sono lasciata andare ai piaceri della vita materiale, le cose in casa andavano sempre peggio, ero piena di rabbia e stufa di continuare a vivere…

il rapporto con mio marito che si stava rovinando, i rapporti difficili con i figli ipercritici nei nostri confronti… ho sentito di aver toccato il fondo della sofferenza interiore.

Così ho ripreso a pregare, a pregare affinché qualcosa accadesse nella mia vita, qualcosa che potesse cambiarmi radicalmente ….Grazie ad Allàh, una giorno un nostro amico, italiano musulmano da 20 anni……Si chiama Umar Ci ha invitati ad andarlo a trovare a casa sua dove abbiamo parlato circa 3 ore con lui e sua moglie.

Poi ci hanno invitato a restare a cena con loro. Poi ci ha regalato una copia del Sublime Corano in Italiano (di una edizione diversa da quella che già avevo in casa ed avevo iniziato a leggere, senza sapere il perché, circa un anno fa) e il libro sulla vita del Profeta Muhammad (le benedizioni di Allàh e la pace su di Lui) e un libro di Hadith (i detti del Profeta)….. così è iniziata  la mia nuova vita…

Quando è arrivata l’ora di tornare a casa, avrei voluto fermarmi ancora lì a parlare con Umar, vivere ancora in quella casa qualche minuto….Salii in macchina con la decisione ferma di ritornarvi un giorno. Al più presto.

Restai in silenzio durante tutto il viaggio, un’ora e mezza circa. Arrivata a casa andai a letto, con una serenità dentro e un campanellino che mi avvisava che stava per succedere qualcosa di meraviglioso ed inaspettato. Ma Cosa ?

Continuai per 2 o 3 giorni a leggere i libri che ci aveva donato Umar, Corano in primis.

Chiesi a Dio di aiutarmi a comprendere…..mi sembrava di ricevere messaggi invisibili e non udibili da orecchio umano ma solo dal cuore….che ha sete della tranquellità e della pace interiore .Poi un giorno  dissi a mio marito “Ho deciso di abbracciare l’Islam. Solo così potrò placare l’ansia che sento dentro, il fuoco che mi sta bruciando”.

Dopo due giorni, mi disse che aveva deciso anche lui…Inutile cercare di descrivere la mia gioia….Chiamammo il nostro amico che ci disse di continuare a leggere il Sacro Corano, coltivando quella preziosa piantina verde e tenera che in me era appena nata….Dopo due settimane andammo a casa sua per la Shahada (la doppia testimonianza di Fede).

Portammo con noi anche i nostri tre figli. Il primo ha 17 anni , la seconda 15 e la più piccolina soltanto 6. Anche il nostro Fratello e sua moglie hanno 3 figli. E’ stato bello non doverli lasciare a casa con la baby sitter….In casa loro c’e sempre posto per tutti. E i nostri figli sono andati subito d’accordo.

Il mio primo figlio e due dei suoi figli hanno circa la stessa età. E la ragazza ha l’età della mia…I maschietti sono usciti a fare una partita a basket. Le ragazze sono uscite a fare un giro e hanno portato con loro la bimba per lasciarci un po’ di tempo per stare da soli coi fratelli e le sorelle.

Anche in questo caso, ho sperimentato per la prima volta cosa vuol dire poter seguire una via spirituale senza assentarsi per raggiungere luoghi di “riunione” o di insegnamento, “mollando” i figli a casa.

Poi davanti a 5 testimoni musulmani, abbiamo fatto (con l’aiuto di Dio) la nostra Shahada, mio marito prima, io subito dopo di lui. Ricevetti baci e abbracci dalle sorelle, i complimenti dai fratelli.

La moglie del nostro prezioso amico, Latifa, mi ha regalato la mia prima Jellaba e il mio primo Hijiab da indossare almeno durante la preghiera.

La serata trascorse fra chiacchiere fra donne mi hanno insegnato come fare l’abluzione minore e maggiore, su mia richiesta mi hanno parlato del Ramadan, mi hanno spiegato e fatto assistere alle Salat preghiere (che hanno fatto tutti assieme)….

Mi sembrava di essere appena nata, accudita e all’inizio di una nuova vita….Dal 16 luglio 2005, mi chiamo Asmà e mio marito Zayd .

Da quella sera, non abbiamo più smesso di pregare, di ricordarci e di ringraziare Allah per il dono che ci ha fatto e per i doni che continua ad elargirci a piene mani….

In famiglia le cose vanno sempre meglio, mio marito ed io sentiamo su di noi lo sguardo e la protezione di Dio.

Con i nostri figli adolescenti i rapporti stanno migliorando e riusciamo a parlare con loro più serenamente…. Proprio ieri mio figlio di 17 anni mi ha detto: “Mamma, sta succedendo qualcosa da un po’ di tempo…Tu e papà non litigate più, Tu non piangi più, non sei più nervosa, non alzi la voce subito e per ogni piccola cosa….”E mia figlia di 15 anni ha detto “E’ vero. Non avete più litigato……”.Non credevo alle mie orecchie…..dov’erano finiti i figli ipercritici sempre pronti a darmi delle bastonate sotto forma di battute pungenti e rimproveri?

E questa è la conferma che qualcosa in noi è cambiata.

Asmà

convertirsi-Islam